I bambini e le bambine in giro per casa continuamente sono una meraviglia, una botta di vita, di gioia, di urrà! Quasi sempre. È bellissimo averli sempre per casa, ma è anche pericoloso per la coppia. Fermatevi a pensare quante volte nelle ultime due settimane vi siete dati un bacio, fatti una carezza, parlato da soli per più di 10 minuti (non valgono gli argomenti didattica online e Coronavirus!). 

Prima di due genitori c’è una coppia, non possiamo rischiare di perderla proprio adesso. 

Escludiamo le situazioni in cui c’è una crisi, le difficoltà preesistenti, la freddezza da anni. 

Oggi parliamo alle coppie che funzionano, quelle che tra alti e bassi sono ancora per mano in questo circo. Proprio a voi, è il momento di stringere i denti e non perdersi. 

– Troviamo qualche momento solo per noi.

Sistemate i bambini alla tv, a fare i compiti, a giocare in cameretta e prendetevi del tempo da soli. Per parlare, baciarvi, coccolarvi. Quello che vi va, purché sia un ritmo a due. Godete di questo momento da soli. Non è facile, lo sappiamo, la casa è stretta per tutti. Ma avete bisogno di continuare a vedervi, a riconoscervi.

– Impegniamoci nella gentilezza.

Passare tanto tempo insieme può rendere i modi meno gentili, a volte siamo più stanchi l’uno dell’altro, magari abbiamo molte più cose da gestire di quando i ragazzi sono a scuola! E allora proviamoci, scegliamo parole buone, ringraziamo l’impegno dell’altro, coltiviamo le parole dolci. 

– Rispettiamo gli spazi personali.

Non c’è modo di sfuggire alla simbiosi in questi giorni, specie per chi non lavora o lo sta facendo da casa. E allora inventiamoceli i modi nuovi.

Definiamo spazi per ciascuno, piccoli rifugi personali per staccare dagli altri. Tutti abbiamo almeno 3 stanze in casa (camera, bagno, cucina), quindi una stanza può essere adibita al momento personale. Almeno un’ora al giorno, se possibile, di stacco da tutto, che sia per lavorare o per chiamare un’amica in santa pace, per guardarsi una puntata della serie tv preferita o fare un po’ di yoga.

Quello che vi rende felici, fattibile in questo momento. 

Ricordiamoci che il Covid19 a un certo punto passerà, le nostre relazioni affettive resteranno. Prendiamocene cura.

Francesca e Sadia Safina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *