giochi per tutti

Cose da fare a piedi, in casa, in macchina. Quando siamo in vacanza con i bimbi e ci sono momenti lunghissimi, quando dobbiamo andare a trovare la nonna che abita in centro e c’è da camminare, oppure abbiamo un viaggio di tante ore in auto, o siamo in coda al supermercato con i bambini. Ci sono rimedi contro la noia?

La noia fa bene, lo diciamo sempre, annoiarsi produce fantasia e creatività, però non possiamo pensare di lasciare i bambini sempre e solo a sè stessi e alle loro idee… e quindi?

Tablet e cellulari devono essere l’estrema ratio,

proprio quando le avete provate tutte o siete talmente stanchi da non tenere gli occhi aperti!

Vanno benissimo tutti i giochi da borsetta, ci sono alcune linee della Haba perfette, la vecchia battaglia navale, mini blocchetto con 3 o 4 pennarelli, etc., vanno benissimo. Ma se non abbiamo niente? Se abbiamo finito tutti gli oggetti di intrattenimento?

Ecco una serie di giochi che abbiamo collaudato negli anni, da poter fare in situazioni diverse, senza l’utilizzo di altro se non l’estrema voglia di giocare e divertirsi insieme.

Giochi da fare in macchina:

  • Vedo vedo. 2-99 anni

Questo gioco si può giocare in due versioni, una reale e una inventata. Nella versione reale si devono nominare tutte le cose che si vedono intorno a noi, a turno. Nella versione fantasia si possono inventare cose da vedere, animali, posti, persone. Il divertimento si amplifica se vengono inventate cose buffe, strane, impossibili, inimmaginabili (ad esempio vedo vedo una mucca rosa che vola, una nuvola di insalata, un gabbiano col cappello, etc).

  • Se fossi. 4-99 anni

Questo gioco scatena la fantasia (e prepara all’uso del congiuntivo…che non guasta mai!). Ciascuno, a turno, pronuncia la frase “se fossi” facendola seguire da qualsiasi cosa (oggetto, animale, elemento della natura, personaggio, etc), specificando poi cosa farebbe se fosse quel qualcosa. Ad esempio: se fossi una nuvola svolazzerei col vento, se fossi una banana i bambini sarebbero ghiotti di me, se fossi una casa avrei un bellissimo giardino con tanti giochi, se fossi un pompiere andrei a spengere il fuoco ogni giorno, etc.

  • Paroliamo. 5-99 anni

Gioco vecchissimo ma sempre divertente! Inizia qualcuno nominando una parola e a girare ciascuno ne aggiunge una a tema. La concatenazione può essere per suono, significato, associazione libera, semantica. Es. Palla, calcio, ahia, martello, chiodo, legno, altalena, divertimento, festa, palloncini, cielo, etc. Lasciamo fluire il divertimento!

  • Il treno delle parole. 6-99 anni

Qualcuno inizia il turno nominando una parola ‘treno’ e l’altro deve continuare dicendo una parola che inizia con l’ultima sillaba del giocatore precedente. Es. Cane-Neve-Vento-Torta-Tavolo, etc. E’ un gioco di velocità.

  • Tutte le parole che iniziano con… 5-99 anni

Il classico gioco di parole con la stessa iniziale. Niente di nuovo, ma utile quando abbiamo già giocato a tutto il resto.

Giochi da fare insieme a casa

Costruire una casetta. 1-99 anni

Luogo: ovunque ci sia qualcosa su cui costruire

Tirate fuori asciugamani da mare, teli copridivano, lenzuoli matrimoniali. Poi mollette e acchiappini, spago o graffette. Poi vi servono pali, sedie, tende, e qualsiasi cosa vi aiuti a erigere una casetta o capanna o rifugio. Fatelo insieme, usate i cuscini, gli asciughini. Una volta costruita alla bell’e meglio lasciate che loro ci inseriscano quanto la fantasia gli ispira: Bicchieri e piatti (di materiale infrangibile ovviamente), i loro librini preferiti, un letto di fortuna, e lasciatevi invitare nella loro casetta a prendere un tè, dormire sotto la pioggia, etc.

  • Avventura dei pirati. 2-99 anni

Luogo: tutta la casa.

Andate nell’armadio, tirate fuori stracci, maglie strane, sciarpe e qualsiasi cosa la fantasia vi solletichi. Poi, agghindati nei modi più assurdi, andate all’arrembaggio fingendo attacchi improvvisi, mari gremiti di piragna, squali, balene inferocite. Girate tutta la casa, passate da un ambiente all’altro inventando avventure rocambolesche. Per i bambini sopra i 6 anni lasciatevi guidare da loro e seguiteli nell’avventura!

  • Esperimenti. 2-99 anni

Luogo: bagno o cucina

Prendete i flaconi a fine, i saponi, pennarelli quasi finiti, barattoli, confezioni esaurite. Mani nel lavandino, o nel bidet per i più piccini, e via all’impiastriccio! Mescoliamo saponi, saponette, colori, acqua, mescoliamoli con sassolini, brillantini, e guardiamo l’effetto che fa. Poi, dopo un po’, lasciamoli soli a sperimentare e torniamo a cose finite. (Vietato arrabbiarsi per lago e simili!)

  • Orchestra. 1-99 anni

Luogo: Cucina.

Tiriamo fuori pentole, barattoli, contenitori di forme e dimensioni diverse, mestoli, di legno di ferro, qualsiasi materiale va bene, bacchette, forchette, stecchini. Stendiamo tutto a terra e cominciamo a suonare insieme, aggiungendo anche il canto se vi va. Scopriamo insieme i rumori che fanno, le melodie, i suoni stridenti. Fantasia e musica a go-go!

  • Percorso sportivo. 1-99 anni

Luogo: Tutta la casa

Prendete dello scotch di carta e tracciate in terra un percorso a ostacoli per tutta casa. Fateli salire su una sedia, sotto il tavolo, intorno al puf, accovacciati sotto al lavandino, spiaccicati lungo la porta. Ovunque vi porti la vostra fantasia! Poi fate inventare il percorso a loro, in giro per casa, senza freni! Una volta finito divertiamoci a staccare lo scotch e appallottolarlo nei modi più impensabili!

  • Disegnare sui vetri. 2-99 anni

Luogo: Tutta la casa

Procuratevi i pennarelli bianchi da lavagna, stile Uniposca, lavabili. Usate i vetri di tutta casa per decorare, esprimere, scrivere. E poi, insieme, con straccio e Vetril a pulire tutto, e domani si ricomincia con nuovi attacchi d’arte!

  • Mimo. 3-99 anni

Luogo: salotto

Un gioco vecchio come il cucco per divertirsi a tutte le età. Dai 5/6 anni si possono mimare i cartoni animati, poi i mestieri, le persone conosciute, i film, etc.

Giochi da fare a piedi, quando c’è tanto da camminare.

  • Indovina il passo dell’animale. 4-99 anni

A turno, continuando a camminare, ciascuno pensa ad un animale e lo mima col suo passo, o il suo svolazzio. Gli altri provano a indovinare. Vale tutto! E faremo chilometri divertendoci senza neanche accorgercene!

  • Passi emozionati. 4-99 anni

Simile al gioco sopra, qualcuno decide di che umore siamo e lo dichiara a voce alta. Continuando a camminare ciascuno deve imitare quella sensazione.

  • Avventura! 2-99 anni

Sottovoce, come grandi attori, sussurrate che siamo finiti in un mondo infuocato di lava e se non stiamo attenti il fuoco ci prenderà! Saltate le mattonelle, le fasce in terra, evitate i passanti come fossero mostri, arrampicatevi su marciapiedi, ringhiere, rialzi, etc. A seconda dell’ambiente in cui siete sfruttate tutto come foste dentro un videogioco. Lasciate che siano anche loro a proporre la sfida da superare, la loro fantasia è infinita! Se ve la sentite aggiungete una colonna sonora inventata in estemporanea, aggiungete un commento divertente, insomma calatevi nella parte! E non preoccupatevi di chi vi guarderà con aria strana, state giocando, vale tutto!!

Giochi per quando ci si annoia ma non abbiamo niente a disposizione.

  • Le facce. 2-99 anni.

Si passano in rassegna tutte le emozioni possibili, e ciascuno deve mimare col volto al meglio che può. Rabbia, paura, gioia, disgusto, tristezza, stupore, aprire i regali di Natale, e lasciate che i bambini e le bambine se ne inventino di loro! Gli altri devono indovinare. Oppure l’adulto nomina l’emozione e insieme la mimiamo (per i più piccini).

  • Racconti spezzettati. 5-99 anni

Qualcuno inizia un racconto, ne narra solo alcune frasi e poi si interrompe. Qualcun altro continua a modo suo la storia, aggiungendo azioni e personaggi, ambienti e avventure. Si può decidere di fare pezzi più o meno lunghi ciascuno, a seconda delle idee e dell’età dei bambini. Si può anche decidere un tema, oppure lasciare che il racconto si evolva in maniera naturale, senza paletti.

E adesso? Che aspettate? Andate a giocare!

Francesca e Sadia Safina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *