Una premessa granitica:

il modello che diamo vale più delle parole che diciamo.

Se ho sempre il telefono in mano per giocare a Candicrash o stare su Facebook non posso chiedere loro di lasciarlo da parte.

Se dico parolacce di continuo le dirà anche mio figlio.

Se mangio senza regole, cucino senza amore, difficilmente l’alimentazione di mio figlio sarà sana ed equilibrata.

Se in casa nessuno legge mai un libro sarà molto dura far leggere i propri figli.

Se sono sempre arrabbiato, nervoso e irascibile non posso pretendere che i miei figli sviluppino una positività nel carattere.

Detto questo, e soprattutto FATTO questo, diamo per scontato che possiamo dare di più.

Se siete ancora confusi e indecisi ci pensiamo noi con una cascata di consigli semplici e concreti per tutti i giorni.

Le 8 pillole di comportamento quotidiano per vivere meglio tra genitori e figli.

Indicazioni terapeutiche: in tutti i casi di famiglia

Posologia: il più possibile, a tutte le età

Controindicazioni: nessuna

Effetti collaterali: molto amore in più e serenità giornaliera

1. RISATE

Utilizziamo l’umorismo e la fantasia nelle situazioni difficili, nelle routine. Una stessa cosa fatta ridendo e divertendosi cambia completamente il modo in cui la vivo (e non dovete impegnarvi tanto, lasciate che siano loro a guidarvi, hanno le risate naturali!).

2. LEGGEREZZA

Non facciamo di tutto un dramma. Le cose davvero problematiche, nella vita, sono pochissime. Per il resto non facciamo venire giù il mondo se l’acqua si è rovesciata, se la maglia è già sporca, se la camera non è mai in ordine, se dobbiamo dire le cose sempre cinque volte. Godiamoci lo stare insieme, piuttosto che le critiche e le insoddisfazioni continue.

3. FRASI POSITIVE

Usiamo frasi in positivo: ad esempio invece di “non urlare!” possiamo dire “proviamo ad abbassare la voce” (leggete i nostri consigli dettagliati su come utilizzare le frasi positive Qui).

4. GIOCO

Giocare è la risposta. Siamo stanchi, dobbiamo fare le scale, camminare a lungo, farsi la doccia, mettersi il pigiama… facciamolo giocando. Contiamo gli scalini, facciamo a gara a chi vede più persone con i capelli rossi, inventiamoci un gioco di versi e facce per ingannare l’attesa. Il gioco è nella natura dei bambini e le bambine, accendete una miccia e vedrete che loro vi mostreranno il falò!

5. ORGANIZZAZIONE

La maggior parte dei momenti di crisi in casa e fuori casa avvengono perché noi adulti ci siamo organizzati male. Tempi troppo stretti, o troppo lunghi, attività non adatte ai bambini o le bambine, contesti fuori luogo, attività che piacciono a noi ma non a loro. E questo genera ansia, tensione, non ci godiamo niente. Organizziamoci meglio, tentiamo un programma che vada bene per tutti o se proprio dobbiamo trascinarli con noi a fare la spesa organizziamoci con un libro, il loro gioco preferito, eleggiamoli nostri aiutanti ufficiali. Stessa cosa per i pranzi di famiglia lunghissimi… organizziamoci!

6. CELLULARI SPENTI

E’ davvero così importante stare sempre connessi? Quando siamo in famiglia scegliamo di starci davvero. Dalla cena in poi telefoni da parte. Meglio ancora se spenti. Le beghe, gli amici, i pensieri in 3D possono tranquillamente essere disconnessi fino alla mattina successiva.

7. MANGIARE CON GIOIA

Come ci insegnano le discipline orientali: se sei triste, non mangiare, se sei arrabbiato, non mangiare. Ingerire cibo è nutrire il corpo e la mente, non lasciamo che sia un atto superficiale. Prendiamoci del tempo, più spesso possibile, per gustare i pasti con allegria, parlando, raccontandosi la giornata. Prepariamo qualcosa insieme, non affidiamoci sempre ai pasti confezionati! Cerchiamo di mangiare tutti insieme almeno la sera a cena, almeno un paio di volte durante la settimana. E poi il week end, amore e cucina a go-go!

8. COCCOLE

Abbracci, baci, carezze, grattini, metteteci dentro tutto! Mai far mancare le coccole quotidiane, proibito! Perché nutrono, rilassano, avvicinano, fanno sentire amati.

.

Avete anche voi le vostre pillole immancabili nel quotidiano con i figli? Fatecele conoscere!

.

Ora chiudete tutto, rilassatevi qualche minuto e godetevi

Francesca e Sadia Safina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *