Vi prende male al pensiero di due settimane chiusi in casa con i nanetti? C’è qualcosa che non va! Ripensate il vostro essere genitori! Parlatene con qualcuno! Guardate SOS tata! Chiamateci!

Stare insieme ai nostri figli, alle nostre figlie dovrebbe essere un’idea felice, non una tortura medioevale con finale ghigliottina per mamma!!

Se non vedete l’ora ma non sapete come fare a trascorrere tutto quel tempo insieme… beh, a questo c’è rimedio.

STARE INSIEME!

Ci sono mille laboratori, appuntamenti, spettacoli, Babbi Natale itineranti, fateli! (Soprattutto gli spettacoli a teatro o al cinema…)

Ma soprattutto, in queste vacanze…

STIAMO INSIEME!

A raccontare una storia, preparare il sugo, fare merenda abbracciati sul divano, passare l’intera giornata in pigiama ascoltando musica e giocando, rotolandosi nel letto, ballando, giocando con le marionette, facendo la pizza, lasciandoli giocare da soli mentre li osserviamo sereni, leggere libri insieme, ognuno il suo, guardare un cartone lungo abbracciati.

I bambini adorano stare a casa a giocare, impiastricciare con le farine, fare il bagno alle bambole, costruire un percorso in salotto, fare i giochi d’acqua nel bidet! Lasciateli fare!

COCCOLE E DIVERTIMENTO.. SONO GLI UNICI INGREDIENTI DELLE FESTE!

E poi adorano le avventure, scoprire, uscire fuori. Andate al parco, ben coperti, sui giochi, tra le foglie, sotto gli alberi, sotto la pioggia. Vivete la natura! A loro verrà tutto naturale, lasciatevi guidare… nell’infilare le mani nel fango, fare la collezione di foglie, scalare colline, arrampicarsi sugli alberi, raccogliere fiori, seguire le impronte.

NON SERVE ESSERE ATTRICI O ANIMATORI DEL MINI CLUB!

Basta essere disponibili, sereni, con la voglia di trascorrere il tempo con loro.

Basta essere genitori!

Per organizzare al meglio cene e pranzi dai parenti parliamone con loro, spieghiamo gli impeni, raccontiamo come si svolgono le giornate e bilanciamo il tempo-parenti con altrettanto tempo vuoto sano per loro.

Quando siamo a mangiare pasti lunghissimi con parenti noiosissimi organizziamoci bene con i giochi: uno zainetto con tutto il divertimento tascabile è fondamentale! (pennarelli e fogli, pupazzi o personaggi, animali, mini giochi da tavolo, carte di qualsiasi genere, mini libri, etc)

La certezza che abbiamo è che i nostri figli e le nostre figlie cresceranno, e la fatica che facciamo oggi nell’organizzare con impegno il tempo con loro un giorno svanirà, la scorderemo:

facciamo sì che rimangano ricordi preziosi, pomeriggi d’amore pieni e felici!

Vita vissuta a pieno!

 

 

Chiudi tutto, vai a giocare!

Francesca e Sadia Safina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *