Casa Safina

TUTTI AL MARE: 7 consigli per stare bene

bambini al mare vacanza

Finalmente ferie, vacanze, riposo!

Come le vogliamo affrontare? Arrabbiati tutto il tempo?

 

“Non sporcare l’asciugamano!

Smetti di correre!

Esci dall’acqua!

Non ti bagnare!

Sei pieno di sabbia!

Mettiti la crema!

Non spostare la sabbia!

Vieni qui! Stai là! Torna qui!”

AAAAAAAAAAARGH!

 

Ma diamo un taglio a tutto questo! Siamo tutti in vacanza!

 

Due concetti essenziali e indispensabili per stare tutti bene:

  • DIVERTIMENTO
  • REGOLE CHIARE

 

1.  Sempre in acqua, che male c’è?

Stare in acqua ore e ore non ha mai fatto male a nessuno! Lasciamoli divertire!

Se siete genitori ansiosi e questo vi preoccupa, trovatevi le soluzioni giuste per voi adulti, ma non riversate queste paure su vostro figlia o figlio, non li stressate, stanno giocando felici!

2. Sì allo sporco, il bagnato, il disordinato!

L’asciugamano perfettamente pulito ce l’ha solo Chiara Ferragni nei suoi post luccicanti su instagram! Per divertirsi è fondamentale sporcarsi e riempirsi di sabbia, essere bagnati, sgocciolare addosso: vogliamo smetterla di sgridarli ogni secondo?

Lasciateli stare! Se siamo al mare ci piace la sabbia ed essere bagnati, altrimenti andiamo in montagna, no??! Fatevi coinvolgere nei giochi e divertitevi anche voi… tanto la sabbia ve la ritroverete comunque dappertutto!!

3.  Il bagno dopo 3 ore? Macchè!

Il bagno si può fare a tutte le ore se non li farcite di lasagne e fritto misto (non siamo nel Mare del Nord e l’acqua non è a 3 gradi!). Anzi, non li farcite proprio con lasagne, ciabatte di pizze e focaccia di ogni tipo, non ne hanno bisogno! Hanno bisogno di ridere a crepapelle, giocare, correre, ne hanno un bisogno vitale. Cerchiamo di avere chiare le loro necessità!

bambini mare casa safina

4. Spalmare la crema senza guerra

La crema si spalma a casa prima di uscire, così almeno il primo giro di spalmate non ci angoscia! Spiegate a cosa serve la crema solare e datevela a vicenda!

Il massaggio è un punto di contatto importantissimo fin da neonati, mani sulla pelle, contatto. La crema da sole, certo, la usiamo tranquillamente!Facciamolo dolcemente, come un gesto d’affetto.

Facciamolo diventare un gioco, e lasciamo anche che se la spalmino da soli e si divertano!

5. Ognuno porta qualcosa

I giochi da mare se li portano da soli, loro sono in grado e a voi alleggeriscono il carico!

Avete ancora dei dubbi, sensi di colpa? O cosa? Ma vi siete per caso chiesti perché?

Non trovate giusto che i vostri bambini e bambine si preoccupino delle loro cose?

Li vogliamo lasciare crescere? Portarsi i propri giochi sul mare da soli è cosa molto sana, li rende autonomi, regala loro molta autostima, ‘ce la faccio da solo!’, li lascia credere liberamente in loro stessi, adulti sereni.

6. Cibi, schifezze, luna park con regole chiarissime

Portiamoci spezzafame in spiaggia, ma di quelli sani (e veloci!): frutta o verdura cruda, così ai pasti arriveranno affamati e mangeranno con gusto.

Schifezze sì, ma con regole chiare: quando e come lo decidiamo noi, condividendo con loro scelte e motivazioni. Per esempio un gelato a giorni alterni, patatine 2 volte a settimana, etc. Evitiamo di finere dalla nutrizionista a settembre!

Giostre, luna park e simili con budget contato: decidiamo a casa quanto possiamo spendere, poi consegnamo i soldi a loro e li aiutiamo durante la serata a scegliere quali giochi fare.

Finiti i soldi, finiti i giochi.

7. Siamo tutti in ferie!

Smettiamola noi mamme di voler fare tutto anche in vacanza, proviamo a fare insieme! Condividiamo le cose da fare! I babbi sono in grado di fare tutto, coinvolgiamoli!

Babbi e mamme collaborano nella gestione dei figli e della vacanza al 50%. Siamo tutti in vacanza, non c’è chi la merita più degli altri!

 

Le regole di base non cambiano al mare, e se quelle ci sono il resto va da sé!

 

DIVERTIAMOCI TUTTI!

 

Francesca e Sadia Safina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: