Casa Safina

FAMIGLIE AL RISTORANTE: SI, NO, COME

bambini ristorante

Uscire fuori a cena con amici è bellissimo! Godersi una serata piacevole in relax…

Coi figli un po’ meno?

Facciamoci due domande..

Il ristorante è un luogo dove si mangia, esattamente come a casa, e non dovrebbero esserci regole diverse, vi pare?

.. se a casa ci sono, ovvio! E quindi neanche c’è il bisogno di ripeterle ogni volta.

Al ristorante siamo lì, con amici, stiamo bene insieme e mangiamo cose buone.

Troppe volte ci sentiamo dire.. ’no, noi a cena fuori non andiamo più..con lui\lei.. come si fa!?’

Se si è abituati a stare insieme a tavola con allegria, anche fuori sarà lo stesso, anche per i bimbi molto piccoli.

Uscire al ristorante deve essere vissuta fin da piccoli come una gioia, non come una maratona dove si va a cena per i genitori e i figli sono un soprammobile!

Se volete fare una cena da adulti, un aperitivo alle 22, benissimo! Trovate qualcuno che vi tenga i bimbi e non trascinateli con voi in modi impensabili!!!!!!

L’EDUCAZIONE ALIMENTARE SI FA A CASA

In pizzeria assistiamo spesso a scene comiche di famiglie che scelgono di fare educazione alimentare al ristorante.

Ma siamo sicuri? Per noi no.

Si fa educazione alimentare a casa!

Con calma e serenità, incominciando dalla prima poppata.

Ma se a casa siamo abituati a fare ciò che ci pare, assolutamente distaccati da cosa sia il mangiare insieme, del gusto dello stare a tavola, andare al ristorante diventa una comica, si torna a casa più stravolti di prima!

 

ORARI DA BAMBINI

Se si esce a cena coi figli l’orario è quello da figli: 19,30-20 al massimo, per permettere loro di godersi la cena senza essere stanchissimi e poter concludere massimo entro le 22,30/23.

Se li teniamo a tavola fino a mezzanotte aspettiamoci la sclerata sicura!

 

ORGANIZZAZIONE

I tempi al ristorante sono lunghi più che a casa.

Organizziamo con loro un piccolo zainetto di cose per intrattenerci (nei momenti dove non si mangia!):

pennarelli, animali, piccoli giochi da tavolo, qualche libro.

Qualcosa che possa essere condiviso con gli amici e le amiche della cena, piccoli oggetti scelti insieme.

Niente tablet o telefoni in mano, lasciate che inventino loro i giochi e li condividano!

 

REGOLE

Anche al ristorante restiamo i loro genitori.

E quindi se stanno lanciando sassi nella fontana, se stanno strappando ogni singola foglia del bellissimo geranio magari è il caso di intervenire???

Anche sì!

L’educazione è un pilastro che non si smuove, nemmeno al ristorante!

Possiamo lasciarli correre come dei matti in mezzo alla sala urlando di gioia mentre ad ogni tavolo il cameriere deve fare lo slalom rischiando pizze volate in testa agli altri commensali? Anche no!

Noi andiamo li per svagarci, ma ricordiamo che siamo in un luogo di lavoro per qualcun altro! Rispettiamolo!

Si corre se c’è lo spazio adatto, si urla se lo spazio è grande e aperto.

Non lasciate a casa i figli, ma nemmeno la buona educazione!

 

La cenetta al ristorante parte dalla prima poppata, da come abbiamo reso il momento del pasto un momento di coccola insieme, un momento bello, condiviso, consapevole, sereno.

Mangiare significa nutrirsi e nutrirsi non è solo ingerire cibo, ma è nutrirsi d’amore.

Proprio così, dal cibo passa il nostro amore di genitori, la cura, la voglia di essere insieme.

Quindi prima di aspettarvi cose magiche al ristorante, costruite la gioia del mangiare già a casa!

 

Francesca e Sadia Safina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: