Casa Safina

L’ESERCITO DEI MALEDUCATI

casa safina, bambini, regole

Ambulatorio pediatrico. Una bambina, avrà tre anni.. se ce l’ha! Dietro una nonna sui settantacinque, spersa. Cercano un bagno… anzi LA BIMBA cerca il bagno! La nonna va dietro come un cane.

Entrano e la nonna non trova la luce, la piccina trova immediatamente un interruttore, la luce.

Sbraita alla nonna, pigia l’interruttore dell’allarme del bagno che inizia a suonare all’impazzata. I pazienti in attesa si guardano, la bambina esce soddisfatta prima della nonna dal bagno, la nonnina continua a seguirla, in un imbarazzo imbarazzante. Dopo poco torna indietro, si era dimenticata di spengere la famosa luce.

Di là ad aspettare la nonnina e la piccina un adulto, il babbo. Riprende la piccina che la nonna aveva appena accompagnato in bagno ed esordisce..

“Ora ti do un ceffone che te lo ricordi per tutta la vita!”

Ovvai.

Il cerchio si è chiuso come da manuale

 

Bambini ingestibili.

Fate qualcosa per piacere! Trovate il coraggio di salvare i vostri figli e figlie dall’arroganza.

Si vedono in giro bambini di una maleducazione e arroganza assurda che rispondono malissimo agli adulti, trattano male i nonni che ci restano ancora peggio oltretutto davanti a genitori che non intervengono neanche.. e li difendono pure:

“non sa cosa sta dicendo..” Sciocchezze!

I bambini e le bambine sanno benissimo cosa dicono! Sempre!

Bambini e bambine che si sentono autorizzati a trattare a pedate nei denti chiunque, senza ritegno e affiancati da genitori che dicono di credere ad una pedagogia permissivista inesistente e inventata. Soltanto una bandiera da sventolare per adulti che si proclamano all’avanguardia e antitradizionali. Ma dove?

I figli hanno bisogno di regole e di limiti, e non possono certo darseli da soli!

E per dare regole bisogna prima dare AMORE.

Tuo figlio sta crescendo maleducato. Ti piace cosi?

State crescendo bambini “vuoti”. Vuoti dentro.

Questi sono bambine e bambini che noi chiamiamo “i soli”, bambini lasciati a se stessi, senza una guida affettiva anche se apparentemente sempre al centro dell’attenzione di adulti, in realtà assenti.

Passano parte del loro tempo con adulti isterici, che urlano, o con genitori che invece sono talmente in crisi su come essere genitori che, spaventati, mettono nel mezzo continuamente altro.

Sono fissi al cellulare, oppure con la tv sempre accesa.

Nessun genitore nasce inadeguato, lo diventiamo sottraendoci al nostro ruolo!

E se ci siamo persi per strada non disperate…non è mai troppo tardi per riprendersi l’ESSERE GENITORI!

I vostri figli e figlie hanno bisogno di voi!

Non di libri, di tate o nonne onnipresenti, di giochi elettronici pirotecnici…sono tutte cose che riempiono i vostri vuoti! Non vi servono!

Per prima cosa domandatevi perché avete così paura a essere genitori veri. E se le risposte non arrivano chiedete consiglio, chiedete aiuto a un professionista che vi possa aiutare a risolvere i vostri nodi irrisolti. Per essere genitori pieni è necessario aver fatto pace col proprio bambino interiore che è stato ferito e a sua volta lasciato solo. Dobbiamo andare oltre e avere il coraggio di essere noi per primi, ex novo, genitori pieni e nutrienti.

Se vi manca il tempo createlo!

Lavoriamo tanto, è normale, non possiamo essere sempre a casa a educare i figli.

Ma quando ci siamo quel tempo deve essere nutriente.

Deve essere per loro, al 100%. Soprattutto durante la settimana, dove magari abbiamo solo un’ora per stare insieme prima che vadano a dormire. Sfruttatela bene quell’ora, non metteteli ai cartoni, sedetevi accanto a loro a respirare l’amore reciproco!

Parlate! Oppure state insieme e basta! Devono essere cose semplici, minuti buoni.

Allora rimboccatevi le maniche e amateli, dedicategli TEMPO VERO, momenti pieni, giochi a mani nude, scherzetti e risate sul niente, passate ore tra l’erba a cercare lombrichi, pomeriggi sul letto a guardare soffitti e leggere libri insieme, giocate in cucina, cucinate insieme, costruite castelli con giochi buoni per crescere, ascoltate insieme la vostra musica preferita e poi cantate a squarciagola, tutti i giorni! Colorate insieme le pareti di casa, rotolatevi nell’erba, saltate su letti!

AMORE E LIMITI, TEMPO VERO

QUESTA E’ LA RICETTA PER SCONFIGGERE L’ESERCITO DEI MALEDUCATI!

 

Ora vai e vivi!

 

Francesca e Sadia Safina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: